slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3

Nuovo accordo Stato-Regioni sulla formazione dei lavoratori: uso di particolari attrezzature

Nel Supplemento Ordinario n. 47, Gazzetta Ufficiale n. 60 del 12 marzo 2012, è stato pubblicato l'accordo raggiunto il 22 febbraio u.s. dalla Conferenza permanente tra lo Stato, le Regioni e le Provincie Autonome.

Riporti: un approccio operativo

Il recente Decreto legge n. 2 del 2012, contenente un atteso chiarimento riguardante i riporti di terreno, permette di affrontare con rinnovato spirito pragmatico alcune situazioni che, comuni nell'ambito di attività tipicamente legate all'edilizia, si erano arenate sugli scogli di una rigorosa interpretazione delle leggi ambientali. Questa breve memoria intende proporre una procedura per affrontare le situazioni che si presentano nella pratica.

Pubblicato il Decreto Legge sui riporti

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 20 del 25 gennaio 2012 è stato pubblicato il decreto legge n. 2, che reca Misure straordinarie e urgenti in materia ambientale . Il testo del decreto è allegato in calce alla notizia.

Nel dettaglio, l'articolo 3 punta a risolvere la questione annosa dei riporti di terreno. Non pubblico commenti al testo, riservandomi di approfondire maggiormente la questione: al momento, a caldo, mi sbilancio nel dichiarare che gli addetti ai lavori aspettavano da tempo un chiaro indirizzo operativo.

Buona lettura!

Formazione sulla sicurezza: novità importanti

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 8 del 11/01/2012 sono stati pubblicati i due accordi sanciti il 21 dicembre nella Conferenza Stato-Regioni. Essi riguardano la formazione dei Lavoratori (assieme ai Preposti e ai Dirigenti) e dei Datori di lavoro che assumono l'incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP).

Auguri di Buone Feste

Auguro a tutti di trascorrere con meritata serenità i prossimi giorni di festa, assaporandone la sospirata tranquillità con le persone amate.

Buon Natale e Felice Anno Nuovo!

=-=-=-=-=Powered by Blogilo

Uso dei gruppi ossiacetilene: valutazione del rischio

Largamente diffusi nelle imprese produttive, i gruppi ossiacetilenici sono utilizzati per attività di saldatura e taglio di metalli. L'apparente facilità di impiego e la lunga consuetudine del loro uso non devono far dimenticare, però, che essi presentano numerosi rischi.

Ancoraggi e sicurezza nei lavori sulle coperture: due convegni INAIL

In due distinti convegni organizzati a Bologna da INAIL (ex ISPESL), nell'ambito del SAIE 2011, sono stati affrontati due temi di attualità presso la Commissione Sicurezza dell'Ordine degli Ingegneri di Vicenza:

Novità per la prevenzione incendi: decreto di semplificazione

Il DPR 1 agosto 2011, n. 151, in vigore dal 7 ottobre 2011, introduce importanti novità nel campo delle pratiche di prevenzione incendi.

Le tabelle delle attività soggette al controllo dei Vigili del fuoco sono state aggiornate, anche per tener conto dell'evoluzione tecnica in materia, ma soprattutto sono state semplificate le procedure amministrative.

Feed XML

Determinazione delle caratteristiche di infiammabilità dei rifiuti liquidi

La regolamentazione europea include, tra le tipologie di pericolo dei rifiuti, anche l'infiammabilità. L'allegato III della direttiva 2008/98/CE (relativa ai rifiuti), recepito in Italia come allegato I alla parte quarta del D.Lgs. 152/2006, assegna la caratteristica di infiammabilità a sostanze o preparati liquidi, gassosi e solidi, distinguendo tra due gruppi di diversa pericolosità.

Il processo di classificazione di un rifiuto deve passare, pertanto, anche attraverso la verifica di tale caratteristica, eventualmente attraverso un'opportuna analisi di laboratorio.

Happy anniversary, LINUX!

Il 25 agosto 1991, Linus Torvalds pubblicò su comp.os.minix un messaggio destinato a rivoluzionare il mondo dell'informatica.

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer