Procedure standardizzate per la valutazione dei rischi: un modello

Versione stampabileVersione stampabileInvia emailInvia emailPDFPDF

Come sicuramente saprete, è stato finalmente pubblicato il tanto atteso decreto con le procedure standardizzate di valutazione dei rischi che permetterà alle aziende fino a 10 dipendenti (e a qualcuna di quelle fino a 50 dipendenti) di produrre il documento di valutazione dei rischi in modo semplificato.

In questi giorni, sicuramente le aziende sono sommerse di offerte clamorose per concludere il lavoro entro il 31 dicembre, data in cui cesserà di ogni validità l'eventuale autocertificazione predisposta a suo tempo, e non si fatica ad indovinare i toni minacciosi e millenaristici di tali campagne pubblicitarie.

A mo' di strenna natalizia, vi alleghiamo un modello compilabile della modulistica ministeriale. Se ritenete che mettere le crocette sia l'unica novità del nuovo documento, potrete senz'altro risparmiare qualche quattrino (d'altra parte, viste certe offerte in giro, viene da pensare che anche per qualche consulente il lavoro da fare si riduca a barrare le caselle indicate).

Se invece, procedendo con ordine, vi accorgerete che - forse - alcuni aspetti della sicurezza meritano una qualche forma di attenzione, il nostro consiglio spassionato è quello di cercare assistenza: tecnici preparati ce ne sono, magari cianciano poco e lavorano tanto, e magari sono un po' discosti dalla folla dei questuanti che vi inondano di offerte. Ma possono aiutarvi con professionalità e serietà. E non necessariamente proponendovi prezzi da infarto.

PS: Il formato del file è quello aperto e libero tipico di OpenOffice/LibreOffice.
Buon Natale 2012!

AllegatoDimensione
2012-12-17_DVRProcedureSemplificateArt29_rev0.odt29.95 KB

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer